domenica 31 ottobre 2010

Waterboys + The National

Un amico ascolta su mio consiglio Boxer dei National, gli piace un sacco, lo colpiscono soprattutto la voce e l'uso dei fiati e mi dice, sì, bello, molto bello, ma in un certo senso l'avevo già sentito, mi ha ricordato i Waterboys di Mike Scott, non quelli folk di Room to Roam, ma quelli precedenti, quelli dei primi album, di A Pagan Place, quelli di Church Not Made With Hands e della title track, A Pagan Place appunto. Allora sono andato a recuperare gli scozzesi Waterboys, che conoscevo per le canzoni folk e non per quelli rock-soul degli inizi, e in effetti, sì, in effetti qualcosa dei National c'è, così come anche degli U2 che sarebbero venuti, quelli in cui Bono avrebbe cominciato a cantare con voce rauca e meravigliosamente soul. Insomma, mi sono piaciuti e ora posto qui il video di A Pagan Place.


video

1 commento:

  1. mah, almeno da 'sta canzone direi che 'sti qui somigliano più agli u2... le affinità sono forse nella ritmica, l'incedere, e la cassa continua tuc tuc tuc. la voce e il cantato a me non ricordano niente di boxer, qualche linea melodica forse. non so, sì, ma potrebbero ricordarmi molti altri gruppi. cmq sto ancora un po' dormendo, per cui forse non riesco a cogliere tutte le affinità elettive...

    RispondiElimina