giovedì 20 settembre 2012

Many Happy Returns

Ecco un buon motivo per tornare a scrivere di corsa un post per questo blog ultimamente un po' trascurato: la possibilità, al tempo stesso remota e probabile, che Sufjan Stevens se ne esca tra un po' con un nuovo cofanetto di canzoni natalizie, dopo che i primi quattro volumi della serie finirono anni fa in questa gemma di capolavori e simpatiche minchionerie e gli altri due finirono inghiottiti nella rete, rintracciabili tra scaricamenti illegali, filmati su YouTube e apparizioni radiofoniche. Con un intervento a sorpresa sulla sua pagina web rinnovata (ma poi Sufjan ne ha un'altra, di pagina web, che della cosa non dice nulla), oggi sono comparsi frammenti di canzoni vecchie e nuove, foto nel suo solito stile fumettoso schizzato e alienato, commenti sulla pagine Tumblr e, più in generale, un incertezza di notizie e supposizioni in pieno stile Sufjan, che non fanno che confermare quanto lui sia un po' matto, parecchio furbo nel creare mistero attorno a sé e magari perennemente in crisi creativa o, all'opposto, in costante evoluzione. (Grazie a Giacomo).

1 commento: